switch to fr
Molines en Queyras /
B.ta Castello di Pontechianale


Anno 2
LUGLIO / SETTEMBRE 2011

Anno 1
AGOSTO / SETTEMBRE 2010
Un percorso d'arte contemporanea all'aperto. Installazioni artistiche che aggiungono al paesaggio una dimensione onirica.

Stephanie Cailleau

Stéphanie Cailleau è un'artista che pone in relazione il duro elemento minerale del territorio con la morbidezza del feltro. Ritorna per la seconda volta nella regione che l'ha già accolta nel 2008, nell'ambito del raduno di artisti plastici. Per il sentiero Arte & Natura propone un'opera destinata a porre domande al territorio, nella sua essenza minerale e nella sua componente umana: turisti e residenti. Ancora una volta presenta un'opera dolce, inquieta... e ibrida.

Il progetto

La mia creazione è una commistione di elementi degli alpeggi : rocce, pecore... ed escursionisti. La materia prima è la roccia, di preferenza imponente e tondeggiante. Alla base della lana naturale bianca avvolge il masso, poi evolve con delle sorte di germogli di lana colorata e termina con dei fiori dai vividi colori. Questi fiori sono realizzati con tessuti usati per gli indumenti da trekking: pile, giacche a vento, maglioni, felpe...essi lasciano trasparire polsini, cerniere, bottoni. Si tratta di una presenza strana ed ambigua, tra l'animale, il vegetale e l'umano. Sto cercando di unire il naturale e l'artificiale, di dare vita ad una creatura ibrida la cui vista mette in crisi la nostra capacità di classificazione e di separazione degli elementi per categorie (minerale, vegetale, ...). E il mio scopo è di interrogarci sempre più sul nostro rapporto con il mondo.

Stéphanie Cailleau - 2010

Gallery