switch to fr
Molines en Queyras /
B.ta Castello di Pontechianale


Anno 2
LUGLIO / SETTEMBRE 2011

Anno 1
AGOSTO / SETTEMBRE 2010
Un percorso d'arte contemporanea all'aperto. Installazioni artistiche che aggiungono al paesaggio una dimensione onirica.

Jean Francois Marc

Jean François Marc è un artista che stimola la nostra percezione della natura, la soggettività e il nostro sguardo, così come il posto che occupiamo in spazio e tempo. Scopre per la prima volta il Queyras e la Valle Varaita. Attraverso i suoi dispositivi, per il sentiero Arte & Natura ritaglia ed inquadra il paesaggio o adatta le sue "apparecchiature" urbane nella natura.

Il progetto

Queyras: armure d'arbre (armatura di alberi)

In alta quota e al limitare della foresta desidero proteggere gli alberi con strutture abitualmente utilizzate in citta Questo spostamento dalla città alla natura è volto ad interrogare lo spettatore e a sottolineare la vulnerabilità del vegetale. I dispositivi di protezione sono realizzati su filari di alberi e ne moltiplicano le strutture. Così pongo l'accento sul riferimento urbano ed umano. L'opera permette di esaminare il divenire del paesaggio e la capacità dell'uomo nell'intervenire per trasformarlo.

Valle Varaita: cadre - orée d'un pays (cornice - limite di un paese)

È una creazione di punti di vista: finestre aperte sull'ambiente naturale. Le materializzo in cornici che determinano un limite visivo del paesaggio. È anche un'interpretazione dello spazio come un istante determinato. Questo concetto rivela che tutti gli esseri viventi sono soggetti al tempo e alla durata.

L'osservatore scopre uno spazio specifico, ma lo vede con il suo proprio vissuto, il suo bagaglio culturale e sociale, la sua identità. Cogliere un paesaggio è dunque un istante non riproducibile a breve termine. Inoltre il paesaggio può essere considerato come una entità unica, personale ed effimera: non esiste che attraverso lo sguardo e il tempo di chi osserva.

Il paesaggio è soggettivo. Con la cornice si instaura un dialogo tra l'artista che definisce le linee del paesaggio, lo spazio osservato e lo spettatore.

Jean-Franc

Gallery